Ayapana

(Ayapana triplinervis)

Famiglia: Asteraceae
Tassonomia: Ayapana triplinervis (Vahl) R. M. King & H. Rob.
Sinonimi: Eupatorium ayapana, Eupatorium triplinerve
Nomi comuni: aypana, aiapana, aiapaina, aipana, cagueña, curia, daun panahan, daun perasman, diapalma iapana, diarana-guaco, japana, japana-branca, sekrepatoe wiwir, pool root, white snakeroot, yapana
Elementi fitochimici: 1-8 cineol, alpha-phellandrene, alpha-terineol, ayapanin, ayapin, beta-selinene, borneol, bornyl-acetate, coumarin, daphnetin, dipentene, herniarin, hydrangetin, linalol, methylene-dioxy-6,7-coumarin, sabinene, stigmasterol, thymoquinone, thymohydroquinone, and umbelliferone.
Parti usate: foglie, fiori, pianta intera

                                                     PROPRIETÁ E AZIONI
Azioni principali:
  • stomachico
  • antisettico
  • antitussigeno
  • anti-ulcera
  • emostatico
  • epatoprotettivo
  • tonico
  • vulnerario
  • anti-tumorale
Altre azioni:
  • anticoagulante
  • depurativo
  • cicatrizzante
  • astringente
  • febbrifugo
  • diaforetico
  • emolliente
Dosaggio Standard
Foglie
Infuso:
1 tazza due volte al giorno

Ayapana è un'erba ornamentale perenne con foglie aromatiche che può raggiungere i 20-30cm di altezza. Ayapana è nativa del Sud America e può essere trovata nelle regioni amazzoniche di Brasile, Ecuador, Perù e nelle Guinee. É stata introdotta anche negli U.S.A. e si può trovare a Puerto Rico e nelle Hawaii.

Ayapana è una ricca fonte di cumarina naturale. La cumarina ha una valenza clinica dal momento che è il precursore di numerosi farmaci anticoagulanti. Due elementi fitochimici di ayapana, scoperti negli anni '30, sono stati chiamati ayapanina e ayapina. Di questi elementi sono state segnalate le spiccate proprietà fluidificanti del sangue e le azioni anticoagulanti.

Ayapana contiene anche l'ernarina (7-metossicumarina) che potrebbe aiutare a speigare come mai la pianta è usata nella medicina erboristica come rimedio anti-tumorale. Una ricerca condotta nel 2005 ha segnalato che questo elemento fitochimico è tossico per le cellule cancerogene, incluse quelle multi-farmaco resistenti e le cellule leucemiche.

In uno studio di laboratorio del 1998, un estratto metanolico di foglie di ayapana essiccate non ha evidanziato alcuna attività antibatterica, ma una notevole attività antimicotica. Un estratto etanolico dell'intera pianta (cresciuta in Suriname) è stato segnalato come attivo contro il Bacillus subtilis ad una dose di 50mg/ml, ma inattivo contro altri ceppi di batteri, lieviti e funghi. Alcuni ricercatori indiani hanno documentato una debole azione dell'olio essenziale di fogli di ayapana contro alcuni ceppi di funghi.

L'olio essenziale di fiori ha dato migliori risultati per quanto riguarda le proprietà antimicrobiche. Nel 1979, dei ricercatori indiani avevano documentato la forte azione in vitro dell'olio essenziale di fiori contro 10 ceppi di funghi. Nel 1993, è stato documentato che l'olio essenziale dei fiori di ayapana ha azioni antibatteriche contro stafilococco, colera, polmonite e shigella, antiparassitarie (Ascaris) e antielmintiche (tenia). Nei primissimi studi, è stato inoltre documentato che l'olio essenziale di fiori può avere un'azione depressiva del sistema nervoso centrale, analgesica e sedativa.

La tribù peruviana degli Shipibo-Conibo assume per via orale foglie e steli di ayapana per coliche, mal di stomaco, edema e come depurativo. Nella medicina erboristica peruviana si ritiene che la pianta abbia azioni sudoripare, cicatrizzanti, astringenti, stomachiche, stimolanti, febbrifughe, anti-diarroiche e anti-tumorali. Si ritiene che ayapana abbia proprietà anti-neoplastiche ed è usata per i tumori sia in Perù che Argentina. Inoltre, un infuso della pianta intera è utilizzato per stimolare le mestruazioni.

Nella medicina erboristica brasiliana il succo e l'infuso di foglie e steli vengono considerati tonici, stimolanti, astringenti, anti-dissenterici e sudoripari. L'infuso delle foglie è spesso mescolato a del miele e utilizzato per tosse e mal di gola. Inoltre, l'infuso viene utilizzato per stomaco sensibile, indigestione, diarrea, febbre, mal di testa, insonnia, nausea e vomito, e ulcere dello stomaco. Il succo delle foglie viene utilizzato esternamente come astringente ed emolliente ed è ricco di vitamina C. Il succo viene utilizzato come risciacquo per gengiviti e ulcere della bocca.

Su Ayapana è stato per la prima volta scritto un articolo nel 1887 dall'American Journal of Pharmacy che sottolineava: “Le foglie sono consigliate per indigestione, disturbi respiratori e colera, ed erano susate per simili scopi anche in Europa all'inizio del secolo”.


Di seguito, riportiamo un breve sommario degli usi etnomedici di ayapana:

Regione Usi
Argentina per stimolare le mestruazioni, tumori
Brasile come astringente, emolliente, sedativo, stimolante, tonico e sudoriparo; per angina, colera, tosse, diarrea, otiti, infezioni agli occhi, febbre, ulcere gastriche, gengivite, mal di testa, indigestione, insonnia, ulcere della bocca, nausea, ulcere della pelle, morsi di serpente, mal di gola, vomito e ferite
Bangladesh come emostatico, antisettico, stimolante cardiaco, emetico, diaforetico e lassativo; usato anche per ulcere ed emorragie
Guinea come alessiterico, digestivo, febbrifugo, lassativo, sudoriparo; per raffreddore, diarrea, influenza, mal di testa, ipertensione, infiammazioni orali, ulcere della bocca, nausea, ulcere, vomito
India  come cardiotonico, diaforetico, emetico, emostatico, lassativo, stimolante, tonico
Malesia  come sudoriparo; per bronchiti e diarrea
Mauritius come alterante, anti-scorbuto, emetico, diaforetico, stimolante, tonico; per disturbi intestinali, raffreddore, diarrea, dispepsia, febbre, flatulenza, mal di testa, disturbi polmonari, ulcere
Perù come astringente, anti-neoplastico, cicatrizzante, depurativo, febbrifugo, epatoprotettivo, stimolante, stomachico, sudoriparo; per coliche, diarrea, edema, emorragie, indigestione, morsi di serpente, stomachico, tetano, tumori, vomito, infiammazioni del tratto urinario, ferite
Filippine  come sudoriparo e tonico; per la febbre
Trinidad  per raffreddori, costipazione, febbre influenza, polmonite, febbre gialla
Stati Uniti  per colera, indigestione e disturbi respiratori


                                                               AYAPANA
Metodo principale di preparazione:  infuso
Azioni principali (in ordine): stomachico, pettorale, antiulceroso, vulnerario, antitumorale
Usi principali:
  1. come stomachico per i disturbi digestivi (nausea, vomito, mal di stomaco)
  2. per tosse, mal di gola, raffreddore e bronchite
  3. per ulcere (bocca, pelle, gastrica)
  4. per tagli, abrasioni e ferite
  5. per tumori
Proprietà/azioni documentate dalla ricerca: analgesico, antibatterico, anticoagulante, soppressivo dell'appetito, antimicotico, antiparassitario, antielmintico, depressivo del sistema nervoso centrale, pesticida, sedativo
Proprietà/azioni documentate dall'uso tradizionale: antisettico, antineoplastico, antitussigeno, antiulceroso, astringente, cardiotonico, cicatrizzante, depurativo, diaforetico, emolliente, emostatico, epatoprotettivo, lassativo, sedativo, stimolante, stomachico, tonico, sudoriparo, vulnerario
Preparazione tradizionale:
  • Decotto: pianta intera
  • Infuso: foglie secche o fresche
Controindicazioni: Le foglie di ayapana contengono naturalmente cumarina. La cumarina ha un effetto anticoagulante e fluidificante del sangue ed è un precursore dei farmaci a base di cumadina. Si consiglia di consultare il proprio medico prima di prendere questa pianta se si sta assumendo farmaci a base di cumadina o se questo tipo di farmaci è controindicato per il proprio stato di salute
Interazione con i farmaci:  Ayapana può potenziare o aumentare l'effetto dei farmaci fluidificanti del sangue





























AVVERTENZA: Le informazioni fornite in queste pagine hanno solo scopo informativo e sono tratte da pubblicazioni internazionali. Le proprietà naturali delle erbe sono unicamente da riferire alle comuni utilizzazioni nella tradizione popolare ed erboristica. I nostri prodotti non si propongono di diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o trattamenti di malattie. In caso di necessità consultare un medico.























 

There are no products matching the selection.